in , , ,

Un americano in Serie A: Alexis Lalas al Padova

Icona a stelle e strisce

Uno dei giocatori più iconici a calcare i campi della nostra Serie A è stato sicuramente Alexis Lalas, il primo giocatore statunitense dopo il dopoguerra a giocare in Italia.

Tra i grattacieli e l’odore degli hot-dogs

Nasce nello stato del Michigan, precisamente a Birmingham, il primo giugno 1970 e inizia a tirare i primi calci al pallone tra i verdi campi dei college americani. La prima esperienza di un certo rilievi è quella con i New Brunswick, una piccola squadra dello stato del New Hersey, dove Alexis gioca a calcio tra i grattacieli e l’odore degli hot-dogs.

USA ‘94

Un po’ a sorpresa Alexis viene convocato per i mondiali statunitensi di USA ‘94 dove riesce anche ad andare in rete in un match contro la Colombia; la rete viene ingiustamente annullata dal direttore di gare per un fuorigioco che non c’è.

Alexis Lalas a USA ’94 – Photo by Cogadosporefutbol.com

Padova

I mondiali di USA ‘94 terminano con la vittoria del Brasile e il rigore calciato alto da Roberto Baggio, con l’Italia che si accontenta della medaglia d’argento. E nel destino del difensore statunitense c’è proprio il Padova, che ha individuato in Alexis il profilo perfetto.

Alexis Lalas con la maglia del Padova – Photo by Corrieredel veneto.it

Il gol al Milan

Capello lungo, barba incolta e stile rock’n roll, il primo gol in Serie A arriva in una sfida di prestigio e Lalas segna contro il Milan Campione d’Italia in carica. Grazie alla rete di Alexis il Padova porta a casa tre punti importanti e una vittoria memorabile.

Generale Custer

Era il Padova di Mauro Sandreani, era la Serie A romantica dove c’era posto anche per giocatori eclettici come Alexis Lalas, ribattezzato “Generale Custer” in seguito ad alcune dichiarazioni dopo una sconfitta. Il Generale Lalas disse: “Come ho preso la sconfitta di oggi? Non mi interessa nulla: adesso vado a casa, suono la chitarra, sto con la mia ragazza e tutto si sistema”.

Addio Italia

Nella stagione successiva il Padova retrocesse in Serie B e Lalas saluta l’Italia per ritornare negli Stati Uniti e cimentarsi nella Major League Soccer, prima con la casacca dei New England nel 1996, poi con i MetroStars nel 1998, in seguito con Il Kansas City Wizards nel 1999 e in ultimo con i Los Angeles Galaxy dove chiude la carriera nel 2003.

Cosa ne pensi?

Icona della Roma e difensore mondiale, la storia di Pluto Aldair

23 Maggio 1990: finale di Coppa dei Campioni tra Milan e Benfica