in , , ,

Italia – Spagna 1994: Baggio e Baggio

9 Luglio 1994

Il 9 Luglio 1994 il Mondiale di USA ‘94 mette di fronte Italia – Spagna in una classica senza tempo. La nazionale di Arrigo Sacchi si gioca il tutto per tutto per cercare di arrivare in fondo al Mondiale statunitense.

Penultimo atto

I Quarti di Finale sono il penultimo atto prima della finale di Pasadina e la Spagna è forse l’avversario peggiore, ma gli azzurri non temono nessuno e affrontano il match a testa alta.

https://www.youtube.com/watch?v=Jx1leuTOQpQ

Italia

Si gioca al Foxboro Stadium, situato nella città di Foxborough, nello stato del Massachusetts. L’Italia si schiera con l’undici titolare: Gianluca Pagliuca, Antonio Benarrivo, Alessandro Costacurta, Paolo Maldini, Mauro Tassotti, Demetrio Albertini, Dino Baggio, Roberto Donadoni, Daniele Massaro e Roberto Baggio.

Dino Baggio

La Spagna prova ad irretire gli azzurri con il palleggio ma al 26’ Roberto Donadoni appoggia il pallone per Dino Baggio, che senza pensarci due volte prova una conclusione da fuori area, palla imparabile che finisce alle spalle di Zubizarreta. Destro formidabile che non lascia scampo all’estremo difensore avversario e vale il vantaggio per l’Italia.

Bennarrivo

Nella ripresa arriva il pareggio, prevedibile, della Spagna grazie al sinistro di Luis Caminero, che nel corso della partita riceverà anche una gomitata da Tassotti. Il sinistro di rima intenzione di Caminero trova la deviazione di Bennarrivo, che sfiora appena ma quanto basta per mettere fuori causa Pagliuca.

Rete del 2-1 di Roberto Baggio contro la Sapgna a USA ’94 – Photo by panorama.it

Il Divin Codino

Quando mancano solamente due minuti al novantesimo ecco il genio di Giuseppe Signori che taglia fuori la difesa spagnola servendo Roberto Baggio, il codino scatta sul filo del fuorigioco e si defila leggermente sulla destra, Zubizarreta esce alla disperata ma il Divin Codino lo dribbla e si accomoda la palla sul destro. Tiro radente al terreno che si infila in diagonale e regala agli azzurri l definitivo 2-1 che spinge l’Italia verso la semifinale contro la Bulgaria.

Ma quella è un’altra storia.

What do you think?

Pepe prima del Real Madrid: “Avevo solo cinque euro in tasca”

Con tutta la calma di Jorginho