in

“Carlo fantastico, Carlo magnifico!” Come Ancelotti ha cambiato l’Everton

Carlo Ancelotti esulta dopo la vittoria dell'Everton - Photo by liverpollecho.co.uk via Getty Images

1999

Era il lontano 1999 e l’Everton espugnó Anfield Road con la rete di Kevin Campbell. A tanto risale l’ultimo successo dei Toffees in casa del Liverpool, ma attenzione perché ogni tanto le statistiche vanno aggiornate e dopo oltre vent’anni la storia cambia.

Sabato 20 Febbraio 2021 è una data da cerchiare con la penna rossa, un po’ come quando si evidenziava qualcosa di veramente importanti sui libri di scuola. Sotto il cielo grigio di Liverpool si gioca il derby del Merseyside, la stracittadina che mette davanti Toffees e Reds. Il Liverpool di Jurgen Klopp, nonostante i risultati altalenanti delle ultime settimane, è da sempre la squadra favorita. L’Everton di Carletto Ancelotti è una squadra in crescita, che perç ha bisogno di equilibrio e deve affinare le geometrie di gioco.

Carlo Ancelotti con la sciarpa dell’Everton – Photo by Thetimes.co.uk

L’Everton espugna Anfield

Pronti via e Richarlison sblocca la gara dopo tre minuti, l’assist di James Rodriguez è un cioccolatino da scartare, il numero 7 dell’Everton incrocia con il destro e trafigge Allison. È prestissimo per chiudersi a riccio e provare a conservare il vantaggio e infatti l’Everton punge e rischia di raddoppiare con Coleman, che di testa impegna seriamente Allison.

I Reds vogliono il pareggio a tutti i costi ma Pickford è in giornata di grazia, a dieci dalla fine il solito Dominic Calvert-Lewin (entrato in campo al 62’) si procura il rigore che vale il match-point. Gylfi Sigurðsson non sbaglia e angola bene, Allison intuisce, forse sfiora ma la palla gonfia la rete di Anfield Road.

 

Esultanza dei giocatori dell’Everton – Photo by Talksport via Getty Images

Carlo Ancelotti

L’Everton vince 2-0 nella tana del Liverpool e il risultato non è affatto bugiardo, come si dice in questi casi, anzi i Toffees hanno dominato per lunghi tratti del match. Carlo Ancelotti è il Re di Liverpool per una notte, è l’uomo che espugna Anfield 22 anni dopo. Peccato che il successo dei Toffees sia avvenuto in uno stadio vuoto, senza i tifosi che avrebbero sicuramente intonato la simpatica canzoncina: “Carlo fantastico, Carlo magnifico”.

 

Nulla è impossibile

Carlo Ancelotti riporta l’Everton dove merita e lo fa dopo anni in cui il club aveva addirittura navigato nelle torbide acque della zona retrocessione. Dopo aver eliminato gli Spurs di Mourinho dalla FA Cup, Carlo ha mandato un messaggio anche a Klopp, quest’anno con l’Everton non si scherza. I Toffees si trovano a -5 dalla zona Champions League ma con una partita da recuperare e il bersaglio grosso è alla portata. Arrivare quarti non è più un’impresa, certo non sarà facile ma con Carlo fantastico nulla è impossibile.

What do you think?

El Matador Edinson Cavani non ha ancora smesso di stupire

Il tre volte capocannoniere Giuseppe Signori