in , ,

West London: allegria, buon calcio e sogni ad occhi aperti

Esultanza dei giocatori del Brentford dopo la rete all'Arsenal - Photo by official Brentford Twitter

Scaramanzia

Questa volta vi raccontiamo una storia contemporanea datata venerdì 13 agosto 2021. Per gli scaramantici del caso il giorno porta male, ma non per il piccolo grande Brentford guidato dall’allenatore Thomas Frank. Le Bees del West London, al loro esordio in Premier League, sbancano il friday-night e liquidano l’Arsenal con una partita sontuosa, stoica e meravigliosa.

Esultanza giocatori del Brentford dopo la rete all’Arsenal – Photo by official Brentford Twitter

La notte londinese

Lo stadio è pieno, e non potrebbe essere altrimenti, l’entusiasmo è alle stelle e il calore del Brentford Community Stadium accende la notte londinese che apre la saracinesca alla nuova Premier League, che promette davvero di farci divertire.

Sulle ali dell’entusiasmo

I padroni di casa pigiano subito il piede sull’acceleratore mentre gli ospiti mantengono un atteggiamento prudente, in attesa di studiare le mosse dell’avversario e colpire magari in contropiede. Le Bees volano sulle ali dell’entusiasmo sorrette anche da un grande pubblico e al 22’ sbloccano il punteggio con Sergi Canós che si mette in proprio, tiro sul palo del portiere che si lascia bucare. Brentford in vantaggio e stadio impazzito.

Il raddoppio

Il vantaggio viene legittimato nella ripresa. Minuto 73: Christian Norgaardsfrutta una rimessa stile calcio d’angolo e di testa gonfia la rete per la secondo volta nel match, il raddoppio delle Bees spinge nel baratro l’Arsenal.

Festa e allegria

La difesa ballerina dei Gunners alimenta la festa e l’allegria del Brentford che migliore inizio non poteva chiedere. I primi tre punti della stagione arrivano nel London derby, alla prima giornata. Meglio di così…

What do you think?

Christian Vieri all’Atletico Madrid e il gol dalla linea di fondo

Un gol da 50 metri, il primo di David Beckham con il Manchester United