in , , ,

Il gol del secolo

Diego Maradona e il gol del secolo all'Inghilterra - Photo by la passionedelcalcio via Getty Images

Come in una favola

Stadio Azteca, Messico. Al cinquantacinquesimo minuto di Argentina – Inghilterra giocata il 22 Giugno 1986, il tempo si ferma, le lancette dell’orologio si bloccano e gli sguardi della folla si congelano per un istante. Nella vita capita, alle volte, capita di trovarsi in una dimensione parallela, quasi per caso, come in una favola.

Colpo di grazia

Il popolo argentino esultò al 51’ per la rete del vantaggio siglata neanche a dirlo, da Diego Armando Maradona che però decise di fare le cose in grande quattro minuti più tardi, rifilando il colpo di grazia definitivo agli inglesi.

Il minuto cinquantacinque è il momento che separa il sogno dalla realtà, l’attimo fuggente in cui Maradona prende palla e decide di non lasciarla più tenendola incollata al piede.

Dieci secondi di gloria in cui Diego inizia la cavalcata verso la porta avversaria. Nessuno riesce a buttarlo a terra, nessuno riesce a contrastarlo, nessuno riesce e sottrargli il pallone. Maradona salta gli avversari come birilli.

 

Diego Maradona e il gol del secolo all’Inghilterra – Photo by la passionedelcalcio via Getty Images

Cognizione temporale

Prima tocca a Hoddle che desiste e non riesce ad evitare il dribbling, il secondo è Reid che viene ubriacato con una finta, poi arriva il turno di Sansom che vede Maradona con la coda dell’occhio, giusto il tempo di perdere la cognizione temporale.

Il miracolo di giornata

Butcher prova a far fallo ma Maradona è scaltro e lo evita, mentre l’ultimo baluardo Fenwick non riesce ad evitare il peggio pregando che il portiere compia il miracolo di giornata.

Prosa e poesia

L’estremo difensore inglese Shilton esce alla disperata, nell’ultimo indomito tentativo di fare qualcosa, ma Diego Maradona non può cadere sul più bello, no non si può. Il Pibe de Oro sposta il pallone con una magia, come una prosa di una dolce poesia, Maradona scarta il portiere con maestria ed eleganza e deposita la palla del 2-0 in fondo alla rete. Inutile la rete inglese che porta la firma di Gary Lineker nel finale.

Il gol del secolo.

Cosa ne pensi?

L’ultimo assolo del Maestro Goran Pandev è una sinfonia al calcio

Dalla Provincia alla Baviera: la storia di Ruggero Rizzitelli