in ,

28 Aprile 2010: la parata di Julio Cesar sul tiro di Messi

Julio Cesar con la maglia dell'Inter - Photo by sempreinter.cm

 

Che bello saper perdere

 

Il 28 Aprile 2010 è un giorno che i tifosi dell’Inter ricordano con particolare affetto. Nonostante la sconfitta per 1-0 patita al Camp Nou in casa del Barcellona, i nerazzurri si qualificarono alla finalissima di Champions League che si giocò Santiago Bernabeu di Madrid.

 

 

Con la punta dei polpastrelli

 

Tra i grandi artefici dell’impresa dell’Inter ci fu anche e soprattutto l’acchiappasogni, ovvero Júlio César Soares Espíndola, per tutti semplicemente Julio Cesar. Il portierone nerazzurro tenne a galla l’Inter più e più volte durante tutto l’arco della competizione, ma la parata del secolo fu senza dubbio quella su Lionel Messi che con il sinistro concluse dal limite dell’area, palla diretta all’angolino ma Julio ci arrivò, con la punta dei polpastrelli.

 

Julio Cesar con la maglia dell’Inter – Photo by sempreinter.cm

 

Lezioni di italiano

 

Qualche tempo fa l’ex portiere interista si è raccontato ai microfoni di Sky Sport ripercorrendo tutte le tappe che lo hanno portato a livelli massimi: “ È stato un momento importante per me, perché non parlavo l’italiano. Quando sono arrivato in Italia, in Brasile ero già conosciuto, nessuno mi conosceva. Mi ricordo che sulla prima pagina della Gazzetta c’era una mia foto grandissima con scritto ‘Uno sconosciuto portiere brasiliano’ come titolo. Io non conoscevo l’italiano, sono andato da un mio amico che capiva l’italiano, e ci sono rimasto un po’ male per quello che c’era scritto perché io ero felicissimo di essere in prima pagina. È stata una mia scelta venire già a Gennaio, perché non vedevo l’ora di giocare in Italia.

 

 

 

La parata più bella

 

Julio Cesar era un portiere completo e con il tempo si è guadagnato anche la fama di para rigori, ma quando gli chiesero (sempre Sky Sport) quale fu stata la sua parata più bella, gli occhi di Julio si illuminarono: “La parata più bella e più importante è quella su Messi in semifinale di Champions League. Anche ora quando torno in Italia tanti tifosi parlano di questa parata, proprio per il momento e per il giocatore che l’ha calciata. Essendo Messi è ancora più bella

 

Parata di Julio Cesar sul tiro di Messi – Photo by Inter.it

 

Se volete piangere…

 

E fu proprio grazie a quell’intervento miracoloso che l’Inter uscì indenne dal Camp Nou e conseguentemente vinse la Champions League, con il successo sul Bayern Monaco. Anche contro i bavaresi Julio mantenne la porta immacolata salvando i suoi con delle grandi parate, su tutte quella su Robben che provò a sorprenderlo con la specialità della casa, tiro a giro messo in corner dal portiere brasiliano. I tifosi ricordano con gli occhi lucidi anche il rigore parato a Ronaldinho nel derby contro il Milan, decisivo ai fini della corsa scudetto ma se volete piangere davvero andate a rivedervi il miracolo sul tiro di Messi, la parata del secolo.

What do you think?

27 Aprile 1994: prima di Atene, l’impresa del Milan contro il Monaco

5 minuti maledetti: l’Arsenal di Wenger e la finale di Champions League