in , , ,

27 aprile 2007: la doppietta di Kakà all’Old Trafford contro il Man United

Il Teatro dei Sogni

Lo chiamano “The Theatre of Dreams” tradotto “Il Teatro dei Sogni” e quella notte Ricardo Kakà decise di far sognare i tifosi del Milan, che dai seggiolini rossi di Old Trafford ammirarono lo spettacolo che andò in scena sul palcoscenico di Manchester. Stadio esaurito e solito tifo caldo della platea del Manchester United, da sempre abituata alle grandi notti di Champions League.

In casa dei Red Devils

Il Manchester United di Sir Alex Ferguson era forse una delle favorite alla vittoria finale di quell’edizione della Champions League, anzi forse togliamo il forse. Giocare in casa dei Red Devils non è mai facile per nessuno, soprattutto quando ottantamila spettatori indiavolati spingono costantemente i padroni di casa. E quella notte bastava leggere solo alcuni dei nomi che completavano al formazione dello United per avere la pelle d’oca, Rooney, Cristiano Ronaldo e Giggs giusto per gradire.

Sfida epica

Una partita decisiva, una sfida epica, un match che era già nella storia viste le due squadre a contendersi la scena, uno di quegli incontri di football che dopo il novantesimo prendono di diritto le copertine dei giornali e il taglio alto dell’articolo. Manchester United – Milan era la partita dell’anno.

Terra d’Albione

Il 24 aprile 2007 Ricardo Izecson dos Santos Leite, che tutti conoscono semplicemente come Kaká ammutolì due volte Old Trafford con una doppietta incredibile rimasta negli annali del calcio europeo. La semifinale di andata si giocò dunque in terra d’Albione e il match fu sbloccato dopo appena cinque minuti dal solito Cristiano Ronaldo che con uno stacco imperioso mise subito le cose in chiaro.

Doppietta di Kakà contro il Manchester United (27 aprile 2007) – Photo by Twitter.com

Minuto ventidue

Al minuto ventidue ecco però il primo assolo del brasiliao tutto samba amore e fantasia, che sfruttò al meglio un assist  meraviglioso del compagno di reparto Clarence Seedord, l’olandese apparecchiò la tavola a Kakà che freddò Van der Sar con un sinistro in diagonale preciso, palla indirizzata sul palo lungo, che si infilò nell’angolino. Pareggio rossonero e braccia al cielo per il ragazzo di San Paolo.

La doppietta di Kakà ad Old Trafford – Photo by sport.sky.it

Minuto trentasette

Il pareggio del Milan fece impazzire il settore ospiti ma i tifosi a tinte rossonere non avevano ancora visto niente. Al minuto trentasette Kakà si ripresa la scena con uno dei gol più belli della storia della Champions League. Il brasiliano si fiondò su un lungo lancio di Dida, superò Fletcher come un birillo eludendo anche il tentativo di intervento dell’argentino Heinze, il brasiliano eluse ultimo disperato tentativo del francese Evra portandosi avanti la pala con la testa, davanti all’estremo difensore olandese dello United piatto dolce dolce e palla in rete.

Per la cronaca

La rete di Kakà fu un inno al calcio, una gioia per tutti colori che amano il pallone, una rete meravigliosa che era poesia nella notte di Old Trafford. Per la cronaca i Red Devils ribaltarono il risultato con una doppietta di Wayne Rooney che fissò il risultato finale sul 3-2 in favore della squadra di Sir Alex Ferguson. E sempre per la cronaca nel match di ritorno il Milan liquidò gli inglesi con un netto 3-0 che spinse i rossoneri in finale. La doppietta roboante di Kakà in quel di Manchester ovviamente risultò decisiva.

Cosa ne pensi?

4 giugno 1971: la prima squadra inglese ad espugnare San Siro nella Coppa anglo-italiana

L’ultimo gol di Ronaldo con la maglia dell’Inter