in , ,

1 Maggio 2005: la prima rete di Messi con il Barcellona

 

La fine di un’era

Leo Messi lascia il Barcellona. Doccia fredda, freddissima, gelata. La fine un’era. La fine di una lunga e bellissima storia d’amore durata ben 21 anni. Uno dei giocatori più forti della storia del calcio saluta quella che dall’età di 13 anni è stata la sua casa, il suo mondo, il suo stadio e la sua città. Le lacrime non saranno mai abbastanza e i ricordi rimarranno per sempre scolpiti nella memoria dei bambini e degli adulti che hanno avuto l’onore e il privilegio di vedere giocare la Pulce argentina.

Leo Messi – Photo by repubblica.it

Barcellona

Messi è stato la storia del Barcellona, Messi è stato il simbolo del Barcellona, Messi è il Barcellona. Il numero 10 sulle spalle con quei capelli lunghi da adolescente che è cresciuto in fretta, ha estasiato e infiammato i novantamila del Camp Nou, che lo hanno eletto uomo simbolo di una città.

Primo gol di Messi con la maglia de Barcellona – Photo by Sportsky.it

I sentimenti

Una conferenza stampa straziante, a tratti drammatica in cui Messi ha annunciato l’addio, ormai nell’aria da giorni. Le lacrime non saranno mai troppe e piano si fanno spazio i sentimenti che a spallate si fanno largo tra le domande dei giornalisti. 

1° maggio del 2005

Era il 1° maggio del 2005, quando per la prima volta Leo Messi esultò con la maglia dei blaugrana mettendo a segno la prima rete con la maglia del club catalano. Il Barcellona era impegnato in casa contro l’Albacete e due minuti dal termine l’allenatore Frank  Rijkard decise di buttare nella mischia un diciasettenne non tanto alto, dal fisico gracile. Messi entrò sul rettangolo verde a due minuti dalla fine al posto del portoghese Deco.

Pochi istanti

A Leo bastarono pochi istanti, l’argentino sfruttò a pieno un assist al bacio del solito Ronaldinho, Messi decise di incoronarsi da solo superando l’estremo difensore dell’Albacete con un pallonetto d’autore. Una rete splendida, un gol da favola, un colpo da maestro che fece già intuire che non si era di fronte a un giocatore qualunque. Messi esulta portato in trionfo da Ronaldhinho, che pochi secondo prima gli aveva servito un altro assist con cui Messi era andato in gol, annullato per fuorigioco millimetrico. Al secondo tentativo, sempre con pallonetto, il giovane talento mette in fondo al sacco sancendo il definitivo 2-0 con cui il Barcellona vince il match.

Primo gol di Messi con il Barcellona (1 Maggio 2005) – Photo by besoccer.com

Uno dei più grandi al mondo

17 anni, 10 mesi e 7 giorni. E Messi conquistò sin da subito il popolo blaugrana che dopo aver sentito parlare di lui attraverso le giovanili, potè ammirare da vicino la prima rete di quello che sarebbe diventato uno dei più grandi al mondo.

Cinque ore di trasmissione

La separazione tra Leo Messi e il Barcellona a quanto pare era inevitabile, ma il club non dimentica e appena dopo la conferenza stampa ha trasmesso sul proprio canale, Barca TV, tutti i gol di Messi con il blaugrana. Circa cinque ore di trasmissione.

What do you think?

La storia di Maurizio Ganz, “El segna semper lu”

17 giugno 2001: quando Rivaldo fece impazzire il Camp Nou