in

Welcome back Mister Roy

Roy Hodgson - Photo by The Guardian

Claudio Ranieri

A volte ritornano. Il Watford da pochi giorni ha esonerato il tecnico Claudio Ranieri, che subentrato a stagione in corso non era riuscito a riportare gli Hornets in zone di classifica tranquille. Ranieri ha pagato a caro prezzo la pesante sconfitta patita a Vicarage Road contro il Norwich, fanalino di coda della Premier League.

La salvezza

Uno 0-3 che ha lasciato il segno per i fans della squadra di Elton John, precipitata nelle zone basse del massimo campionato inglese. Per evitare il peggio, la dirigenza ha deciso di sollevare dall’incarico Mister Claudio ha pagato in prima persona con l’esonero. Per qualche giorno si sono aperte le porte dei casting, il Watford deve salvarsi e per sedere sulla panchina degli inglesi serviva un tecnico esperto e con le spalle larghe.

Roy Hodgson - Photo by Marca
Roy Hodgson – Photo by Marca

Incredibile, ma vero

Il nome di Fabio Cannavaro non sembrava poter accontentare i palati della famiglia Pozzo, che a sorpresa ha convinto Roy Hodgson a tornare in pista. L’ex allenatore del Crystal Palace aveva annunciato il ritiro al termine della passata stagione, ma incredibilmente ha deciso di accettare l’incarico come nuovo allenatore del Watford.

Giacca e cravatta

Per il buon Roy sarà l’ennesima sfida della carriera, una carriera infinita che sembrava essere terminata definitivamente l’anno scorso all’età di 73 anni. Ma evidentemente Hodgson non ha ancora appeso giacca e cravatta al chiodo.

Welcome back Sir.

What do you think?

Iago Falque, storia di una stella eclissata troppo presto

Taribo West - Photo by Yahoo Sport Uk

Taribo West: l’uomo che parlava con Dio e che giocò con 12 anni di meno