in

“Sarà difficile spiegare ai bambini che l’anno prossimo papà giocherà altrove”

Photo by Corriere dello Sport

Nicola Sansone

Nicola Sansone e il Bologna non hanno trovato l’accordo per il rinnovo di contratto che è scaduto naturalmente, così dopo 125 presenze, 15 reti e 19 assist, l’attaccante lascia i rossoblu. Sansone non nasconde l’amarezza con un addio malinconico, ma porterà per sempre la città nel cuore.

Photo by Corriere dello Sport
Photo by Corriere dello Sport

Un pezzo di cuore

“Cantiamo “Caro amico ti scrivo” insieme ai nostri figli ogni volta che finisce una partita del Bologna, perché il Bologna c’è rimasto nel cuore. Nostra figlia parla con accento bolognese, mentre nostro figlio è nato al Sant’Orsola. Sarà difficile spiegare ai bambini che l’anno prossimo papà giocherà altrove. Trovare le parole giuste per noi è altrettanto difficile, perché è stato un viaggio lungo e bellissimo. Tutto questo tempo trascorso in questa  squadra e in questo gruppo di grande valore è stato fantastico e sono grato di averne fatto parte! Ne abbiamo passate delle belle come la salvezza incredibile del 2019 e la stagione appena terminata con il record di punti, ma anche delle brutte come la malattia e la morte di mister Mihajlovic. Ho cercato di dare l’esempio giusto, anche quando mi è stato detto di andare via per due volte, perciò ho dato tutto me stesso in ogni allenamento e in ogni partita per amore verso me stesso e verso la mia famiglia, perché volevamo restare a Bologna. Questa città meravigliosa ci ha regalato tanti nuovi amici e ci siamo sempre sentiti a casa nostra e mai ci siamo sentiti così altrove, per questo il Bologna avrà un pezzo indelebile nei nostri cuori. Tu sei grande Bologna. Grazie”.

What do you think?

Photo by The Mirror

Il passo successivo

Photo by The Times

“ll Chelsea è stato il miglior club d’Inghilterra negli ultimi 15 anni”