in

Roma primo club in Italia, grazie a Josè Mourinho

L’arrivo di Josè Mourinho alla Roma ha scatenato l’entusiasmo in città

Josè Mourinho - Photo Indipendent.ie

Vacanze Romane

L’arrivo di Josè Mourinho alla Roma aveva sin da subito acceso una piazza che si infiamma in fretta. Mou allenatore della Roma è stato il colpo perfetto che ha rallegrato le Vacanze Romane nella Capitale. Prima la Vespa, poi la pizza in treno, a seguire le prime dichiarazioni che hanno immediatamente rapito l’attenzione della stampa e de giornali, come prevedibile.

Josè Mourinho - Photo Indipendent.ie
Josè Mourinho – Photo Indipendent.ie

Record di spettatori

Lo Special One ha riportato entusiasmo e ha portato una ventata di buon umore dalle parti dello Stadio Olimpico che nelle prime tre partite casalinghe ha registrato il record incredibile di 117.700 tagliandi venduti, con una media di 29.450 spettatori a partita, statistica più alta della Serie A. Nonostante la sconfitta nel derby capitolino contro la Lazio, nella sfida contro l’Empoli le tribune dell’Olimpico si sono riempite di ben 31.946 tifosi, numeri altissimi calcolando anche le restrizioni dovute alla pandemia.

 

Il primo club in Italia

A Roma aspettano le disposizioni del governo per ritornare alla piena capienza dello stadio, riaprire la campagna abbonamenti e diventare il primo club in Italia per tifosi alo stadio. L’effetto Josè Mourinho è contagioso e in città sognano in grande.

What do you think?

Park Ji-Sung - Photo by The Irish Times

Park Ji-Sung sta con Koulibaly e aggiunge: “In Corea non mangiamo più i cani”

Il calcio all'arbitro di William Ribeiro - Photo by Vanity Magazine

Giocatore picchia l’arbitro, arrestato per tentato omicidio