in

“Per me è estenuante continuare a parlarne”

Photo by Vanity Fair

Loris Karius

Loris Karius, un nome e un cognome che i tifosi del Liverpool ricordano bene. In quella maledetta finale di Champions League infatti il portiere dei Reds spianò la strada al Real Madrid di Gareth Bale che alzò al cielo la Coppa, anche grazie ad una serata no del portiere che dopo il match scoppiò in lacrime.

Photo by Vanity Fair
Photo by Vanity Fair

Una vita normale

Nel corso di un’intervista rilasciata a ESPN, Karius è tornato in un certo senso a parlare di quella maledetta finale: “Ho già detto quello che avevo da dire su quel match, per me è estenuante continuare a parlarne. Nel calcio queste cose succedono, sono successe tante cose brutte ma non ci penso più. Nel calcio quattro anni equivalgono a otto o dodici anni di una vita normale”.

What do you think?

Photo by Managing Madrid

A 16 anni è già un giocatore del Real Madrid

Non sarà addio…