in

Maurizio Sarri dice la sua sulla nazionale

Photo TheGuardian.com

Sorteggi

Nel tardo pomeriggio di ieri ci sono stati i sorteggi dei gironi della Fase Finale dei Mondiali del Qatar. Purtroppo l’Italia non c’è e ogni giorno che passa l’eliminazione degli azzurri, per mano della Macedonia, fa sempre più male.

Capro espiatorio

Dopo le dichiarazioni degli addetti ai lavori, le critiche e la caccia al capro espiatorio, Roberto Mancini ha deciso di rimanere in sella continuando la propria avventura sulla panchina della nazionale.

Photo TheGuardian.com
Photo TheGuardian.com

Cavolate mostruose

Da allenatore ad allenatore Maurizio Sarri ha commentato la sconfitta dell’Italia, analizzando quelli che secondo lui sono causa e problemi del fallimento azzurro. Il tecnico biancoceleste non ha usato giri di parole andando dritto al punto: “Rimango sempre della mia idea. Le nazionali non rappresentano più un movimento del Paese. Si fanno discorsi di massimi sistemi, ho sentito sparare cavolate mostruose sui problemi del calcio italiano in questa settimana. Fermo restando che stiamo parlando di una partita contro la Macedonia in cui l’Italia ha fatto 35 tiri in porta, ne ha subiti 2, ha perso ed è andata fuori”.

La cura dei particolari

Sarri continua: “Qui però stiamo 30-35 anni indietro, ma nessuno parla di strutture. Quando io parlo dei terreni di gioco, mi dicono che mi lamento. Abbiamo pagato questa mancata cura di tutti i particolari. Se vedi la Bundesliga in tv, poi cambi canale e metti una partita di Serie A ti chiedi: ‘ma dove ca**o sono finito?”.

What do you think?

Photo by Avvenire

Le donne non entrano allo stadio e l’Iran rischia l’esclusione dai Mondiali

Photo by Facebook.com

Tutti contro Ciro, ma non l’allenatore