in

L’esonero di Allegri costerebbe alla Juve circa 80 milioni di euro

Massimiliano Allegri - Photo by SuperSport

La lente di ingrandimento

Dopo l’ultima sconfitta rimediata in casa del Monza, la Juventus di Massimiliano Allegri è entrata di diritto sotto la lente di ingrandimento delle critiche. Esperti e addetti ai lavori hanno iniziato da settimane a stilare la lista dei papabili successori sulla panchina della Vecchia Signora, con l’esonero di Allegri ormai quasi certo.

80 milioni di euro

Ma non è dello stesso avviso la dirigenza che, secondo Tuttosport, non avrebbe nessuna intenzione di licenziare il tecnico della Juve. Le ragioni economiche sarebbero al centro della decisione, poiché un ipotetico esonero del tecnico livornese costerebbe circa 80 milioni di euro.

Massimiliano Allegri - Photo by SuperSport
Massimiliano Allegri – Photo by SuperSport

I conti

Tra clausole e contratti stipulati, 45 milioni andrebbero corrisposti ai collaboratori stretti di Allegri, più qualche milione da corrispondere allo stesso allenatore Se poi, come vorrebbero i tifosi, il dopo Allegri si chiamerà Tuchel o Zidane, tra ingaggi e conguagli la Juve dovrebbe sborsare altri 35 milioni di euro.

What do you think?

Serse Cosmi - Photo by Corriere dello Sport

Primo punto di Serse Cosmi sulla panchina del Rijeka

Jules Koundé - Photo by Get Spanish Football News

Jules Koundé: “Tuchel ha provato a convincermi, ma Xavi…”