in

La storia dell’Old Firm, il derby di Scozia

Rissa durante un Old Firm - Photo by The Times

 

Derby

 

Uno dei derby più infuocati del mondo, dove il calcio si mischia alla religione e la fede per la squadra è radicata sin dall’alba dei tempi. Il calcio scozzese è una materia affascinante, quasi nascosta e difficile da spiegare, come l’ora di religione a scuola. Era facoltativa, secondaria, non era certo la lezione di matematica o quella di italiano.

 

Glasgow Rangers – Photo by Pinterest

 

Il campionato scozzese

 

Il massimo campionato scozzese occupa il 13º posto nel ranking UEFA e da sempre è animato dal dualismo tra i due club di spicco che incendiano i cuori e dividono in due la stessa città. La rivalità tra Celtic e Rangers è una delle più incredibili del pianeta, derby unico nel mondo per i suoi legami che scindono le vie di Glasgow in due colori.

1532

 

Nel 1532, anno in cui il gioco del calcio era una scienza ancora sconosciuta, il matrimonio tra Re Enrico VIII e la Regina Caterina d’Aragona finì rovinosamente per essere compromesso. Enrico VIII non seppe resistere al fascino di Anna Bolena, conosciuta meglio come la Lady d’Irlanda e divorziò da Caterina, compromettendo inevitabilmente il rapporto con la Chiesa Romana. Dopo una luna di miele trascorsa in Francia, Enrico VIII e Anna Bolena si sposarono nella splendida cattedrale di Westminster nel 1533. Le nozze furono celebrate da Thomas Cranmer, Arcivescovo di Canterbury, successore dell’Arcivescovo Warham.

Proprio quest’ultimo, negli ultimi anni di vita, si era decisamente dichiarato contrario al divorzio con Caterina d’Aragona.

 

 

 

1536

 

Dall’unione tra Enrico VIII e la Lady d’Irlanda venne alla luce quella che in seguito diventò Elisabetta I d’Inghilterra. Nel 1536 il Parlamento Britannico votò la legge contro l’autorità del Papa, che annullò anche gli ultimi poteri della Chiesa Romana su quella anglicana. Cattolici contro Protestanti. La storia si ripete molti anni dopo.

 

Glasgow Rangers

 

Il Glasgow Rangers, club fondato nel lontanissimo 1872 dai fratelli Mc Neil e da Mc Beath e Campbell, nacque come la squadra scozzese che rappresentava la classe operaia e protestante del paese. La Riforma Scozzese del XVI secolo contribuì al cambio prima graduale e poi repentino dell’orientamento religioso della Scozia. Gli scozzesi, da sempre a maggioranza cattolica, si scissero in due parti iniziando a professare anche il protestantesimo. La guerra di fede si consumò per quasi tre secoli e si alimentò ulteriormente con il flusso migratorio degli immigrati cattolici, avvenuto tra il diciannovesimo e il ventesimo secolo, provenienti dall’Irlanda del Nord.

 

Celtic – Photo by Kevin McCluskie

 

Celtic Glasgow

 

Se la gente dei Rangers nacque sotto la matrice protestante non si può dire altrimenti per chi nacque dall’altra parte della città. Il Celtic Glasgow venne fondato nel 1887 da fratello Walfrid, un marista di origini irlandesi, legatissimo alla Chiesa Cattolica. Il nome del club si ispirò alle antiche popolazioni celtiche scozzesi e irlandesi. Glasgow era divisa, è divisa in due: Celtic contro Rangers, la squadra degli immigrati irlandesi cattolici contro gli scozzesi protestanti. Il calcio scozzese ha da  sempre campato sul dualismo acceso tra i cattolici del Celtic e i protestanti dei Rangers. Il primo derby fu giocato il 28 Maggio 1888, vinsero i cattolici 5-2.

 

Old Firm

 

Old Firm significa Vecchia Azienda, poichè le due squadre sono le più antiche di Scozia e addirittura del Regno Unito. L’ultima squadra che nel tempo ha interrotto l’egemonia dei due club è stato l’Aberdeen di quella vecchia volpe di Sir Alex Ferguson, all’epoca un po’ più giovane, stagione 1984/1985.

 

 

Glasgow – Photo by STV News

 

Rivalità

 

Negli anni la rivalità tra le due squadre è spesso sfociata tra la gente, trascendendo spesso in episodi di violenza. A cavallo tra gli anni settanta e gli anni ottanta le due tifoserie si resero protagoniste di una serie di episodi incresciosi, gli agguati tra i sostenitori delle due fazioni erano all’ordine del giorno. Le autorità dovettero spesso intervenire per limitare gli scontri, i cori razzisti e gli insulti dentro lo stadio. Per diverso tempo l’Old Firm si disputò all’ora di pranzo e nelle ore di luce.

What do you think?

Tra mito e leggenda: la storia del Craven Cottage

Upton Park, la casa del West Ham United: stadio per ultimi romantici