in

“I miei 60 minuti preferiti”

Jürgen Klopp - Photo by Mirror.co.uk

Liverpool – Wolverhampton sarà l’ultima partita di Jürgen Klopp alla guida dei Reds, Anfield Road si prepara a tributare l’ultimo saluto all’allenatore tedesco. Nella conferenza stampa odierna Klopp ha ricordato alcuni dei momenti indimenticabili, tra emozione e nostalgia: “Questa settimana è stata la più intensa della mia vita, sono stato salutato già tante volte questa settimana. Non voglio far finta che sia una settimana normale perché non lo è“.

Emozioni: “Sono una persona molto pragmatica. Questa è l’ultima partita della stagione e poi è vacanza, come al solito. Ieri i giocatori si sono salutati e abbiamo fatto una grigliata qui tutti insieme. È tantissimo il tempo che ho speso qui e ovviamente ho vissuto momenti molto emozionanti. Non so quante magliette ho autografato. Fa tutto parte di questo. Dire addio non è mai piacevole, ma dire addio senza sentirsi tristi o feriti significherebbe che il periodo non è stato buono. Invece il tempo trascorso qui è stato bello, sarà difficile dire addio“.

Jürgen Klopp - Photo by Mirror.co.uk
Jürgen Klopp – Photo by Mirror.co.uk

I migliori momenti della tua esperienza al Liverpool?
Il calcio che abbiamo giocato contro il Manchester City quest’anno è stato il migliore che abbiamo mai fatto. Non li controlleremo mai come quel giorno. Quel giorno abbiamo giocato meglio di loro. Prima avevamo vinto, ma erano partite diverse. Controllare una partita del genere. Sono stati i miei 60 minuti preferiti. La vittoria più spettacolare? Quella contro il Barcellona. Miglior gol? Alisson Becker contro il West Bromwich. Miglior assist? Trent Alexander-Arnold contro il Barcellona. La parata più bella? Alisson Becker contro il Napoli. Il miglior gol di tacco? Sadio Mané”.

What do you think?

Ph AC Milan

Ultimi giorni a Milanello? “Cerco di non pensarci”

Josè Mourinho - Photo Indipendent.ie

“La settimana scorsa ho incontrato Mourinho, gli ho detto che il Fenerbahce ha bisogno di lui”