in

Gasperini contro gli arbitri: “Sono dei ragazzini”

Gian Piero Gasperini contro gli arbitri - Photo by Sky Sport

L’occhio dei riflettori

La nona giornata di Serie A regala gol e spettacolo ma non mancano le solite polemiche. Come spesso accade Gian Piero Gasperini finisce sotto l’occhio dei riflettori e per l’allenatore dell’Atalanta arriva il danno oltre la beffa.

Il dopo Old Trafford

La Dea subisce il gol dell’1-1 al 94’. L’Udinese punisce i bergamaschi a tempo praticamente scaduto con la rete di Beto che gela lo stadio. Dopo la rimonta patita in quel di Old Trafford contro il Manchester United, non sono giorni facili per il Gasp che a fine partita sbotta.

Gian Piero Gasperini contro gli arbitri - Photo by Sky Sport
Gian Piero Gasperini contro gli arbitri – Photo by Sky Sport

Livio Marinelli

Incomprensioni, frasi incriminate e la tensione che si taglia con il coltello scatenano il parapiglia dalle parti della panchina dei padroni di casa. Il Direttore di gara Livio Marinelli sventola in faccia all’allenatore dell’Atalanta il cartellino rosso per somma di ammonizioni.

Gian Piero Gasperini contro gli arbitri - Photo by ilmessaggero.it
Gian Piero Gasperini contro gli arbitri – Photo by ilmessaggero.it

Gli arbitri rappresentano un grande problema

Nell’intervista post-partita Gasperini non si trattiene ed esplode letteralmente contro la direzione arbitrale: “Il rosso? Non so perché sono stato ammonito, non ho detto nulla. Perché mi devo far sventolare dei cartellini da dei ragazzini? Gli arbitri rappresentano un grande problema, la devono smettere. Devono fare anche loro i professionisti e metterci la faccia e venire a spiegare le loro decisioni in tv. Non ci provano neanche perché verrebbero fuori tutti i problemi”.

Alta tensione.

What do you think?

Jack Wilshere - Photo by Robin Jones - AFC Bournemouth/AFC Bournemouth via Getty Images

Da Londra a Como, prossima tappa Miami?

Cristiano Ronaldo - Photo by Serie A News via Getty Images

Il Man Utd ne prende 5 dal Liverpool: figuraccia Red Devils e CR7 nella bufera