in

Follia Barcellona: due palloni in campo per fermare la squadra avversaria

Follia Barcellona: Sergio Busquets calcia un secondo pallone in campo per bloccare il contropiede della squadra avversaria

Cadice-Barcellona - Photo by Daily Star

Crisi Barcellona

L’aria che si respira all’interno dello spogliatoio del Barcellona non è certo idilliaco e il momento è uno dei più complicati nella storia recente del club blaugrana, che in questa stagione più che mai fatica a trovare una propria identità. La squadra catalana è a corto di gioco ma soprattutto di risultati e il tecnico Koeman potrebbe essere il primo a farne le spese, l’esonero sembra ormai alle porte.

Un pareggio di troppo

Dopo il pareggio contro il Granada il Barcellona incappa in un altro pareggio, sempre con un avversario inferiore sulla carta. I catalani non so no andati oltre il risultato di 0-0 allo Stadio Mirandilla sul campo del Cadice, formazione andalusa che ha costretto il Barcellona agli straordinari.

La furbata di Busquets

Al quinto minuto di recupero della ripresa con il punteggio sempre inchiodato sullo 0-0 i padroni di casa del Cadice si spingono in avanti alla ricerca del gol dei tre punti. Siamo al minuto novantacinque e trenta secondi quando Salvi Sanchez punta il diretto marcatore e crea la superiorità numerica in area del Barcellona, ma ad un tratto accade l’imponderabile. La situazione non è delle migliori e il Barcellona rischia seriamente il tracollo proprio all’ultimo giro di lancetta, ma ecco che il caro Busquets decide di calciare un secondo pallone in campo all’indirizzo del giocatore del Cadice che ha la pala tra i piedi.

Cadice-Barcellona - Photo by Daily Star
Cadice-Barcellona – Photo by Daily Star

Episodio increscioso

Episodio increscioso che mette in luce il momento no del Barcellona. Giocatori del Cadice visibilmente contrariati ma paradossalmente ad arrabbiarsi più di tutti è l’allenatore dei catalani, infatti Koeman si scaglia contro il direttore di gara colpevole di aver ammonito Busquets per condotta antisportiva. I mezzucci da provinciale con il quale il numero 5 del Barcellona ha interrotto l’azione di gioco degli avversari è la metafora perfetta del momentaccio della squadra spagnola.

What do you think?

Hakan Çalhanoğlu - Photo by Forza Italian Football

Dal Milan all’Inter: Hakan Çalhanoğlu e le foto al ristorante con gli ex tifosi

Dal 20 dicembre 2008 al 12 settembre 2021: la corsa contro il tempo di Josè Mourinho