in

Da Londra a Como, prossima tappa Miami?

Jack Wilshere - Photo by Robin Jones - AFC Bournemouth/AFC Bournemouth via Getty Images

Londra-Como

Da Londra a Como il passo è breve, per info a riguardo chiedere gentilmente a Jack Wilshere, svincolato di lusso dell’ultima sessione di mercato. Centrocampista inglese classe 1992, nato a Stevenage e consacrato al grande calcio fa giovanissimo.

Arsène Wenger

Tanti iniziano dal basso ma Jack ha talento e quella vecchia volpe di Arsène Wenger lo aggrega alla prima squadra dell’Arsenal già nel 2008. Il 5 gennaio 2009, all’età di 17 anni, Wilshere firma un contratto da professionista con i Gunners.

Jack Wilshere - Photo by Robin Jones - AFC Bournemouth/AFC Bournemouth via Getty Images
Jack Wilshere – Photo by Robin Jones – AFC Bournemouth/AFC Bournemouth via Getty Images

Non come vorrebbe

Tra un prestito al Bolton e la fugace esperienza al West Ham, Jack rimane all’Arsenal per circa dieci anni. Luci e ombre, la poca costanza non gli permette di affermarsi come vorrebbe e, nonostante i numeri di classe e le giocate d’alta scuola, Wilshere non riesce ad imporsi ad alti livelli.

Sul lago di Como

L’ultima esperienza targata Bornemouth è tutt’altro che entusiasmante e Jack rimane senza una squadra, in attesa di una chiamata. L’ultima estate è stato avvistato sul lago di Como, dove si è allenato per ritrovare una forma fisica consona e le motivazione giuste per ripartire.

Inter Miami

Dopo essere stato accostato al Como e a qualche club di Serie B, Wilshere ha deciso che il suo futuro potrebbe essere lontano dall’Europa. Il pensiero di andare a giocare negli Stati Uniti stuzzica l’ex centrocampista dell’Arsenal, l’Inter Miami resta alla finestra. I bagagli sono già pronti, a meno che qualcuno si facci avanti con una proposta per Jack.

In fondo sul lago di Como non si vive poi così male.

What do you think?

-4 Points
Upvote Downvote
Josè Mourinho in Norvegia - Photo by The Sun

La Roma perde 6-1 in Norvegia ma Mourinho si difende: ” Il Bodø ha più qualità della Roma”

Gian Piero Gasperini contro gli arbitri - Photo by Sky Sport

Gasperini contro gli arbitri: “Sono dei ragazzini”