in

Cosa sarebbero stati quei 27 minuti senza espulsione?

Photo by La Repubblica

Impresa sfiorata

L’Inter sfiora l’impresa in quel di Anfield Road. I nerazzurri sbarcano nella città dei Beatles per giocarsi la qualificazione nella tana dei Reds. Gli ospiti spinti dal sostegno di tremila tifosi provano a calcare il magico prato all’inglese con quell’erbetta umida, cercando di giocare anche contro il vento della Manica che soffia talmente forte da condizionare la traiettoria del pallone.

Photo by calcioNews24
Photo by calcioNews24

Resistenza e geometrie

I Reds giocano come sempre a memoria, con le geometrie perfette e la solita forza delle ali, con la voglia di aggredire l’avversario per metterlo alle corde. L’Inter resiste e prova a tessere trame di gioco per confondere il Liverpool.

La traversa amica

Padroni di casa vicini al gol ma la traversa è amica di Handanovic. Primo tempo vivace, partita a viso aperto, squadre che non mollano di un centimetro. Lo 0-0 non si schioda e si va al riposo in parità.

Lautaro Martinez

Nella ripresa Anfield trema e poi sussulta dopo il palo di Momo Salah, ma la truppa di Simone Inzaghi non si scompone e colpisce con un gol da cineteca del numero 10. Lautaro Martinez si inventa un gol da fantascienza con un destro che toglie le ragnatele dall’incrocio dei pali. I tifosi nerazzurri appollaiati dietro la porta di Allison impazziscono, la Beneamata sogna la grande impresa.

Photo by La Repubblica
Photo by La Repubblica

L’epulsione

Ma quando gli ospiti sembrano poter indirizzare la partita in loro favore, Alexis Sanchez non si trattiene. Il leone esce dalla gabbia e commette un brutto fallo ai danni di Fabinho non riuscendo a tirare indietro il piede. L’arbitro non ha dubbi ed espelle il numero 7 nerazzurro per somma di ammonizioni.

27 minuti

Alla fine del match manca ancora una vita, ma 27 minuti in dieci contro undici ad Anfield possono rivelarsi molto molto difficili. Salah colpisce un altro legno da posizione invidiabile, Vidal salva sulla linea di porta un gol già fatto e l’Inter non riuscirà più a pungere l’avversario.

Rimpianti

L’espulsione di Sanchez ha compromesso una gara aperta che l’Inter ha sbloccato con la prodezza del Toro. Con il senno di poi tifosi e addetti ai lavori rimpiangono quei maledettissimi 27 minuti in inferiorità numerica, ma come si suol dire il dado è tratto.

Photo by Twitter.com
Photo by Twitter.com

I tacchetti di Sanchez

Il triplice fischio sancisce la fine dell’avventura europea dell’Inter, che sbatte contro la forza del Liverpool e i tacchetti di Sanchez, che a 27 minuti dalla fine sbattono sulla gamba dell’avversario.

Peccato.

What do you think?

Javier Pastore - Photo by Facebook.com

Insulti all’arbitro: rischia dalle quattro alle undici giornate

Carlos Salvador Bilardo e Diego Armando Maradona - Photo by Gol Caracol

Carlos Salvador Bilardo e la morte di Maradona